come leggere la busta paga in irlandaImparare a leggere la busta paga e sapere come si viene tassati è fondamentale per tutelarsi sul posto di lavoro. Pur essendo in buona fede, le aziende possono sempre fare piccoli errori quali: inserire meno ore di lavoro di quelle che sono state effettivamente lavorate, inserire un numero errato di ferie o un errato ammontare del bonus, ecc.

È importante controllare sempre tutte le voci presenti in busta paga, onde evitare di perderci dei soldi.

Il numero complessivo di ore di lavoro o l’ammontare del bonus è personale e cambia per ogni singolo caso. Mentre le voci di addebito che troverete sempre in busta paga sono:

  • Tax
  • PRSI
  • Universal Social Charge




Income Tax

Sono le tasse sul reddito e variano a seconda del vostro reddito annuale lordo. Di solito l’importo addebitato in busta paga è una media tra il vostro credito annuale (vedi Tax Certificate) e le tasse annuali che dovete pagare.

Le tasse da pagare sono calcolate sul reddito lordo effettivo e arrivano al 20% fino a un determinato ammontare che può variare ogni anno (e che vedrete indicato sul vostro Tax Certificate) e salgono fino al 40% nel caso il vostro reddito lordo superi il primo ammontare.

Dal 2015 il reddito tassabile fino al 20% per una persona single e senza figli è di €33,800 (in caso di coppie sposate con uno o due redditi le soglie variano). Sopra questa soglia si viene tassati del 40%.

Quindi se per esempio il vostro reddito lordo è di €35,000 vi verrà addebitato il 20% di €33,800 + il 40% di €1,200 (€35,000-€33,800).

N.B. Indipendentemente da quando iniziate a lavorare, l’ammontare del vostro credito annuale è sempre lo stesso. Per cui se avete diritto a €6,000 l’anno di credito, ma iniziate a lavorare a luglio, il vostro credito dovutovi sarà sempre di €6,000 l’anno e non €3,000. Invece per quel che riguarda le tasse, queste vengono calcolate sul vostro reddito effettivo (per cui, seguendo l’esempio di prima, verrete tassati per i 6 mesi lavorativi che vanno da luglio a dicembre).

PRSI

PRSI sta per Pay Related Social Insurance e sono in sostanza i contributi previdenziali che versate per pagarvi la pensione sociale, la malattia, ecc. L’ammontare varia a seconda della vostra classe di appartenenza che dipende dal tipo di lavoro che fate e dal vostro reddito annuale lordo (la classe più comune per chi svolge un lavoro d’ufficio con uno stipendio medio è la classe A e la vedrete indicata sempre in busta paga e prevede un addebito del 4% sul vostro stipendio lordo).

Per godere dei benefici della sicurezza sociale irlandese bisogna aver versato un numero di contributi minimo che corrisponde in sostanza a 2 anni di lavoro. Tra i benefici principali di cui potete usufruire vi sono:

Jobseeker’s Benefit (l’assegno di disoccupazione)

Illness Benefit (rimborso per malattia)

Maternity Benefit (assegno di maternità)

State Pension (pensione statale, dopo 10 anni di contributi)

USC

L’USCUniversal Social Charge, è una tassa introdotta nel 2011 a sostituzione di due tasse precedenti, Income Levy e Health Levy, che veniva versate come contributi per la sanità.

La percentuale di tassazione per il 2014 è la seguente:

1,5% sui primi €12,012

3,5% sui successivi €5,564 (quindi fino a €17,576)

7% dopo €17,576

Esempio:

se il vostro reddito annuo lordo è di €35,000 sui primi €12,012 pagherete l’1,5% (quindi €180.18) sui successivi €5,564 il 3,5%(quindi €194.74) sui restanti €17,424 il 7% (quindi €1,219.68). Il totale addebitatovi per tutto l’anno dovrà essere quindi di €1,594.56.

Al di sotto dei €12,012 si è esenti dalla USC, così come lo sono i redditi derivanti dal social welfare tra cui, per esempio, la Redundancy.

COSA FARE QUANDO SI INIZIA UN LAVORO NUOVO

Quando venite assunti da un’azienda, il datore di lavoro vi chiede il vostro PPS number per registrarvi con il Revenue. Spesso però può succedere che ci siano ritardi nella registrazione e che veniate tassati molto più del dovuto nelle prime buste paga (vedi sotto, Emergency Tax). Per evitare questo spiacevole inconveniente è consigliabile chiedere al vostro datore di lavoro il suo Employer Registration Number, contattare direttamente il Revenue e comunicargli questo numero e la data di  inizio del vostro contratto di lavoro.

A questo punto se siete iscritti a PAYE online vi verrà automaticamente mandato per e-mail il vostro Tax Certificate, altrimenti vi verrà spedito a casa. Nel caso si tratti del vostro primo impiego, dovrete fare richiesta online per un Form 12, con cui vi viene inviato il Tax Certificate.

COSA FARE SE SI CAMBIA LAVORO

In Irlanda a fine contratto il datore di lavoro vi rilascerà un documento, il modulo P45, dove sono indicati data di inizio e fine contratto e il totale delle tasse dedotte. È importante conservarlo, poiché, se state cambiando lavoro, dovrete consegnare il P45 al vostro nuovo datore di lavoro, onde evitare di finire in Emergency Tax.

Il P45 è da conservare anche in caso restiate disoccupati, poiché è necessario per la richiesta di rimborso tasse e per richiedere alcuni benefit del social welfare.

Emergency Tax

Se quando cambiate impiego il vostro nuovo datore di lavoro non riceve subito il P45 o se appena iniziate a lavorare in Irlanda non avete subito il PPS number, vi verrà detratto un importo molto più elevato di tasse rispetto a quelle che dovreste pagare. Sotto la cosiddetta emergency basis, viene dato un credito temporaneo per il primo mese di impiego, ma le tasse dedotte sono sempre più alte.

Una volta risolto il problema per cui ci si trova in emergency tax, le tasse pagate in eccesso verranno rimborsate nelle successive buste paga.

Per maggiori informazioni potete consultare il sito web del Revenue e del Social Welfare.

E per scoprire come chiedere il rimborso delle tasse pagate in eccesso, visita la pagina Il Sistema di tassazione irlandese.